Chi siamo

Smk Factory

SMK Factory è una casa di produzione indipendente italiana nata nel 2009 con il primo progetto di film documentario “Tomorrow’s Land”.
A partire dall’esperienza di autoproduzione maturata nel primo film (che ha ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali e presenze a festival internazionali come Salonicco, Al Jazeera, David di Donatello), SMK ha portato avanti una produzione documentaristica legata alle tematiche sociali, dei diritti umani e ambientali, diventando un punto di riferimento nel mondo del crowdfunding cinematografico e della produzione culturale indipendente.
Nel 2015 lancia il portale di distribuzione indipendente OpenDDB.it, una piattaforma on-line ispirata alla filosofia open-source dedicata alla distribuzione on-demand di film e libri e alla creazione di una rete tra autori emergenti e/o indipendenti.
SMK crede fortemente nella necessità del coinvolgimento del pubblico per la riuscita dei propri film, realizzati per lo più grazie ad attente strategie di autoproduzione tramite crowdfunding e fundraising che hanno permesso negli anni la creazione di un circuito autonomo ed indipendente per la distribuzione legato a campagne di impatto.
SMK Factory ha prodotto diversi documentari con campagne di coproduzione popolare, dopo “Tomorrow’s Land”: “Kosovo vs Kosovo” (2012), “Una follia effimera” (2012), “Green Lies” (2014), “Vite al Centro” (2014), “Quale Petrolio?” (2016), “The Harvest” (2017). “The Milky Way” (2020).

Nicola Zambelli

Nicola Zambelli (1981) è un filmmaker documentarista italiano. Laureato in Filosofia Ermeneutica con una tesi sull’identità narrativa del Sè in un confronto tra filosofia, fotografia e cinema documentario, ottiene un Master in documentario presso lo IED di Milano.
E’ tra i fondatori di SMK Factory, casa di produzione indipendente con cui ha realizzato diversi documentari premiati a festival internazionali e proiettati in tutto il mondo. SMK è ideatrice del portale di distribuzione indipendente OpenDDB, una piattaforma digitale multilingue ispirata alla filosofia open source che promuove il cinema documentario e la cultura indipendente attraverso il VOD e la circuitazione non-theatrical, collaborando con associazioni culturali e cinema indipendenti.
A seconda dei progetti si occupa di regia (“Tomorrow’s Land”, “Lives in the malls”, “Wherever you go, there you are”), direzione della fotografia e camera (“The Milky Way”, “The Harvest”) o scrittura (“Macedonian Cowboy”). Lavora a progetti educativi nelle scuole con cui vince nel 2019 il primo premio ed una menzione speciale agli “International audiovisual awards” nelle giornate della 76° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. I film a cui ha partecipato hanno vinto numerosi premi a festival nazionali e internazionali.